Un party con un finale imprevisto

Il Dott. Sergio (chiameremo con un nome di fantasia il protagonista della nostra storia) fu invitato a un party a bordo di un’imbarcazione ancorata al porto. Subì un incidente grave per la negligenza del conduttore. Dopo dieci mesi, ancora oggi, continua a lottare per evitare che i danni subiti dall’incidente occorsogli diventino una grave invalidità permanente con il rischio di potere utilizzare il braccio sinistro solo parzialmente. Affidandosi a Soluzioni Sinistri ha ricevuto le prime indicazioni su come affrontare la delicata situazione: lo abbiamo indirizzato nella corretta impostazione della pratica, dato il potenziale rischio che si era venuto a creare di non vedersi riconoscere il diritto al risarcimento a causa di una ricostruzione soggettiva dei fatti da parte del titolare e conduttore dell’imbarcazione. Abbiamo ristabilito quindi le condizioni per l’ottenimento di un equo risarcimento e un corretto rapporto con la compagnia di assicurazione. Oggi continuiamo a dargli il nostro supporto personale e professionale e insieme seguiamo fiduciosi l’evoluzione della vicenda certi che raggiungeremo gli obiettivi prefissati. Al Dott. Sergio abbiamo offerto la gamma dei nostri servizi globali. Ci ha ringraziato ma ci ha spiegato che lo farà solo se ne sentirà la necessità e che lui ha scelto Soluzioni Sinistri per la nota professionalità e correttezza che distinguono la Società.

Articoli Correlati